Quali sono i preservativi migliori

Rottura del preservativo

E' una situazione decisamente sgradevole e nella quale ogni uomo non vorrebbe mai ritrovarsi, eppure può capitare di dover avere a che fare con un preservativo che si rompe, si spezza o danneggia. Bisogna farsi trovare pronti!
Come comportarsi in questi casi?

Cosa fare in caso di rottura del preservativo o buco

preservativo rotto o bucato

Probabilmente ti è successo, hai avuto un rapporto sessuale protetto durante il quale ti si è rotto il preservativo, o magari ti sei accorto alla fine che il profilattico era bucato o danneggiato ed adesso sei qui cercando di capire cosa possa essere successo, cosa fare e che rischi si corrono vero?

COSA FARE SE IL PRESERVATIVO SI ROMPE?

Per prima cosa: calma!
Mantenere la calma e la tranquillità senza farsi prendere dal panico è il punto principale per rimanere lucidi e comportarsi adeguatamente.


Iniziamo ad analizzare la situazione:

Innanzitutto va detto che, dopo un rapporto sessuale, se ci si accorge che qualcosa non è andato per il verso giusto è consigliabile ricorrere sempre alla pillola del giorno dopo, questo per evitare ogni forma di rischio.

A proposito della pillola del giorno dopo, è fondamentale che vada presa quanto prima possibile, subito dopo il rapporto e comunque non oltre le 48 ore. Più tempo trascorre dal momento in cui è stato consumato il rapporto e maggiore è il rischio che essa non faccia effetto (e che quindi si vada incontro ad eventuali gravidanze indesiderate).

Fatta questa importante e doverosa premessa passiamo all'analisi dei vari scenari in cui ci si può trovare ed i vari gradi di rischio correlati:

  1. Il preservativo si rompe durante la penetrazione e subito lo si cambia.
    Se si nota subito la rottura del profilattico (spesso quando si rompe si avverte uno strano rumore) e non si è ancora venuti (oppure alla fine del rapporto sei venuto fuori)  i rischi sono bassi, rappresentati unicamente da eventuali tracce di liquido pre-eiaculatorio che in ogni caso, almeno che la spaccatura sia in punta e vistosa,  difficilmente può passare in quantità tali da fare rimanere incinta la partner... 

    Preservativo rotto di lato? Vale lo stesso discorso...
    In questi casi si può stare discretamente tranquilli.

     
  2. Il preservativo è bucato.
    Considerando i controlli elettronici ai quali vengono sottoposti i condom è difficile che un profilattico possa essere bucato prima di essere usato, tuttavia non è da escludere che, pur rarissimamente, possa accadere (ma è più facile che il danneggiamento si crei per un non corretta conservazione del profilattico).

    Preservativo otto o bucato: si vede? Diciamo che è raro accorgersi del foro prima di usarlo, si riesce solo se si fa un controllo accurato dopo il rapporto (soffiando all'interno del profilattico che andrà a "perdere" evidenziando quindi la parte bucata.). Purtroppo in tal caso i giochi ormai sono fatti e bisognerà valutare se si è venuti dentro o fuori. Nel secondo caso i rischi sono bassi, nel primo caso invece i rischi di incorrere in una gravidanza sono ben maggiori, va quindi fatto ricorso immediato alla pillola del giorno dopo.

IMPORTANTE:

Se ci si accorge che il preservativo si è rotto durante un rapporto a rischio (come quello con una prostituta o comunque con una donna appena conosciuta) è indispensabile recarsi il prima possibile dal proprio medico ed esporre la situazione!

In tal caso infatti si può essere esposti al contagio del virus HIV, vanno quindi subito fatti accertamenti e analisi del sangue in modo da scongiurare tale eventualità o, nel caso ci fosse stato il contagio, prendere subito e per tempo i rimedi necessari.


Vuoi evitare che il tuo rapporto sessuale diventi un incubo?
Ti consigliamo di adoperare i profilattici resistenti che non si rompono!

Perchè si rompe un profilattico?

 

Rompere un preservativo non è così facile in quanto ormai vengono prodotti con materiali resistenti e testati in modo computerizzato.

Tuttavia può capitare che un preservativo si laceri, in questo caso i motivi possono essere diversi ma tutte cause dovute ad un cattivo utilizzo o conservazione del profilattico stesso!

Proviamo ad elencarli tutti in modo da fare un pò di prevenzione sull'argomento.

Ecco perché possono rompersi i preservativi:

  • Preservativo scaduto.
    Se i profilattici hanno una data di scadenza un motivo c'è! Anch'essi come tanti altri prodotti dopo un certo tempo si deteriorano e non vanno usati. I profilattici in particolare si asciugano e rinsecchiscono. Se vedi che un condom è scaduto buttalo! Non rischiare assolutamente!
     
  • Preservativo tenuto sotto i raggi del sole o a temperature troppo alte.
    I preservativi vanno sempre tenuti in luoghi asciutti e a temperatura ambiente, mai lasciarli al caldo (come dentro la macchina) o esposti al sole sotto la luce diretta dei raggi solari!
     
  • Preservativo pressato e tenuto nella tasca anteriore dei pantaloni.
    Se hai questa abitudine ti consigliamo di fartela passare, a furia di tenere il profilattico nel portafogli ed ancora peggio nella tasca posteriore dei jeans (quindi sedendosi di sopra) esso si danneggia e non è da escludere che si possa lacerare e spezzare al momento dell'utilizzo.
     
  • Preservativo aperto male
    (con le unghie lunghe o con i denti).
    Capiamo la foga del momento nell'aprire la bustina che contiene il condom però bisogna fare attenzione ed aprirlo con le mani per non comprometterlo.
     
  • Preservativo indossato male
    (presenza di aria all'interno).
    Come spieghiamo QUI il preservativo va indossato tenendo ben stretta la punta al fine di non fare entrare aria dentro, l'infiltrazione di aria può far si che esso si rompa oltre a diminuire il piacere dell'esperienza sessuale.
     
  • Preservativo usato senza lubrificazione.
    Se si fa sesso troppo duro e non c'è una corretta lubrificazione lo sfregamento può creare problemi all'integrità del condom provocando lacerazioni allo stesso.
     
  • Preservativo portato in viaggio.
    Se si fanno viaggi molto lunghi, se si tengono e trasportano i preservativi in valigia (sopratutto se si prende l'aereo) e sopratutto se si arriva in luoghi molto caldi (con sbalzo notevole di temperatura quindi) i profilattici possono danneggiarsi (ovviamente non sempre, ma può succedere quindi meglio metterlo in conto).

Ti è mai capitato di ROMPERE IL PROFILATTICO? Come hai reagito? Cos'è successo?
Ci piacerebbe conoscere il Tuo parere e la Tua esperienza, inserisci anche Tu un commento! Grazie :)

Noi diamo IMPORTANZA al Tuo Interesse! Seguici! Vieni a trovarci anche su: